Calamarata ai Frutti di Mare

Ricetta della domenica.

Spaghetti cozze e pecorino

Mettere in un tegame l’olio, i gambi del prezzemolo, l’aglio in camicia e rosolarli, quindi unire le cozze e metà del prezzemolo tritato: cuocere coperto a fuoco medio finché le cozze non si saranno aperte.

Togliere le cozze dalle valve e metterle da parte, filtrare il liquido con un colino.

Lessare i bucatini (non salate l’acqua, cozze e pecorino sono salati) e scolarli molto al dente. Mettere nella padella l’acqua di cottura delle cozze, unire la pasta e mantecarla con l’acqua delle cozze finché non si sarà leggermente addensata, quindi a fuoco spento aggiungere il pecorino e il pepe nero e mantecare finché non si sarà formata una crema. Aggiungere le cozze e ancora un po’ di prezzemolo tritato. Buon appetito!

Un pensierino per voi. La ricetta della Calamarata ai frutti di mare: detta anche “allo scoglio”. E’ un piatto perfetto per il pranzo domenicale. Io adoro i frutti di mare, soprattutto i lupini, ma un misto con vongole e gamberi ha un sapore ancora più completo e invitante. Provate!


Ingredienti per 4 persone

400 gr di pasta (io ho usato la “calamarata”)
1/2 kg vongole e lupini
300 gr di gamberoni
5 pomodorini
1 acciuga sotto sale
olio extravergine di oliva
peperoncino

*****

Come fare la Calamarata ai frutti di mare
Lavate i frutti di mare e lasciate spurgare in acqua fresca le vongole e i lupini fino alla preparazione, eliminate se presenti frutti di mare col guscio rotto

Mettete a bollire l’acqua e fate cuocere la pasta. In una padella ampia, coprite il fondo con olio ed aggiungete l’acciuga e lo spicchio d’aglio, poi i pomodorini tagliati a metà e poi le vongole con i lupini, un goccio di vino e lasciate sfumare….coprite col coperchio e dopo circa un minuto i frutti saranno tutti aperti, per ultimi aggiungete i gamber e fateli cuocere per un altro minuto, spegnete la fiamma e coprite.

Scolate la pasta un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione, e versatela nella padella coi frutti di mare, girate ed aggiungete a fuoco spento il prezzemolo.

Impiattate e servite. Buon appetito!

Leave a Comment